La via delle sette chiese dell’agro pavullese è un itinerario di 60 chilometri, percorribile a piedi o in bike nelle campagne pavullesi che consente di visitare e conoscere 7 antichi luoghi di culto che per secoli hanno rappresentato il punto di riferimento, non solo religioso, di tante generazioni.

 

Il Cammino delle 7 Chiese nell’Agro Pavullese è una proposta della Pro-loco di Pavullo, ed è il primo di una serie di itinerari tematici che realizzerà in alcuni anni.
Ci si rivolge a quei Pavullesi, vecchi e nuovi, che non conoscono molte delle bellezze del nostro territorio; a quei “forestieri” che vengono nelle nostre colline solo per poche ore e si limitano a qualche passeggiata nel centro cittadino, bello, ma non esaustivo di quanto il nostro comune può offrire; a chiunque voglia trascorrere qualche ora all’aperto, facendo un po’ di attività fisica in sicurezza, tra arte, natura e storia, lontani dall’inquinamento atmosferico e acustico.

Per progettare questo Cammino ci si è ispirati al ben più noto GIRO DELLE 7 CHIESE di Roma, proposto da San Filippo Neri nel sedicesimo secolo (alcuni dicono che esisteva già prima) per contrapporre un evento devozionale ai festeggiamenti piuttosto “dissoluti” del carnevale romano di quegli anni. Oggi viene percorso, a volte, dai pellegrini all’arrivo a Roma, e consente di visitare alcune delle più antiche chiese della città di Pietro.

Il Cammino delle 7 Chiese nell’Agro Pavullese attraversa la nostra campagna e tocca le quattro Pievi e tre delle più interessanti e antiche chiese del territorio comunale. Si incontrano altresì alcuni luoghi civili della nostra storia, come il castello di Montecuccolo e la Torricella, che fu antica sede del Comune. 

Partendo dalla chiesa di san Bartolomeo, in centro, si percorre un largo anello con qualche saliscendi di moderata difficoltà e, dopo circa 60 km., si arriva alla chiesa dei frati. Le due chiese cittadine sono presentate sia dal punto di vista storico che iconografico, ma non fanno parte delle “SETTE”, che sono tutte ubicate nell’agro.

La nostra proposta è di impiegare tre tappe per percorrere il cammino, o anche più, al fine di assaporare veramente la bella campagna pavullese ed approfondire la conoscenza dei monumenti e delle località, ricche di storia e di arte.
Se non si dispone del tempo necessario, si possono distribuire le singole tappe su più settimane, ripartendo ogni volta da dove ci si è fermati.
Per i pernottamenti sono presenti strutture di vario tipo lungo il percorso, oppure si può prenotare un trasporto tramite navetta ad una struttura che fornisce tale servizio. (Il giorno successivo ci si farà riportare al punto in cui si è interrotto il cammino, con eventuale cestino per pranzo al sacco).

Rivolgersi alla pro-loco che dispone dell’elenco delle strutture ricettive comunali. 

La guida presenta la descrizione del percorso e le cartine, la storia degli edifici di culto e di quelli civili più importanti; infine l’iconografia, spesso poco conosciuta, dei santi cui le chiese sono dedicate.

Non resta che augurare a tutti  Buon cammino!

 

Dati tecnici:

Totale itinerario                                                 km.   59,9
dislivello positivo                                             m.     2.691
altitudine massima                                          m.     896 s.l.m. (Monte delle Croce)
altitudine minima                                            m      336 s.l.m. (Rio Torto)

prima tappa (Montebonello)                          km.   21,5
dislivello positivo                                             m.     1019
dislivello negativo                                            m.     967
altitudine massima                                          m.     896 s.l.m. (Monte delle Croce)
altitudine minima                                            m.     514 (Rio Lavacchiello)

seconda tappa (Castagneto)                         km.   22,9
dislivello positivo                                             m.     1026
dislivello negativo                                            m.     1126
altitudine massima                                          m.     779 s.l.m. (Monta)
altitudine minima                                            m.     336 s.l.m. (Rio Torto)

terza tappa (Cappuccini)                               km    15,5
dislivello positivo                                             m.     646
dislivello negativo                                            m.     612
altitudine massima                                          m.     802
altitudine minima                                            m.     572

 

Traccia Gpx   –  file kml